Cosa dice la scienza sulla diffusione
del Covid-19

Uno studio pubblicato a dicembre dal Max Planck Institute spiega che se si prendono due persone che distano l’una dall’altra tre metri, una non vaccinata e l’altra positiva al Covid, in meno di cinque minuti la persona senza vaccino verrà infettata con quasi il 100% di certezza.

Il professore di Harvard Joseph Allen spiega come l’aria nelle nostre case, nei luoghi di lavoro e nelle scuole contribuisce alla malattia, alle scarse funzioni mentali e ci espone a un rischio maggiore di COVID-19

Simulazione al computer della diffusione del Covid-19 in ambienti lavorativi (© Dassault Systems)

Simulazione della diffusione del Covid-19 in ambienti universitari ed eventi congressuali (© Dassault Systems)

Come si diffondono gli aerosol contaminati in un ufficio dove è presente un impianto di aerazione (© Hermann-Rietschel-Institut – TU Berlin)

Simulazione della distribuzione dei flussi d’aria generati da un impianto di riscaldamento/condizionamento di tipo termoconvettore in un ufficio direzionale o sala riunioni (© Dassault Systems)

Link allo studio del College of Science and Engineering dell’Università del Minnesota, che analizza come il coronavirus si diffonde negli ambienti chiusi.

Simulazione della diffusione del coronavirus in un’aula scolastica in presenza di un termoconvettore a soffitto installato in posizioni differenti (© College of Science and Engineering, University of Minnesota)

Simulazione dei flussi di aria indoor in una palestra (© Singularity Engineering LLC)

Test scientifico con l’utilizzo di videocamere a infrarossi sulla trasmissione del Covid-19 via aerosol tra persone (© Washington Post)

Simulazione della diffusione del coronavirus dovuto alle particelle emesse dalle persone (droplet) – (© Reuters)

Indagine sulla sicurezza del mangiare all’aperto al ristorante (© Good Morning America ABC)

Diffusione del virus in ambienti affollati. Simulazione con e senza aerazione (© CCTV)

Simulazione della diffusione di droplet e aerosol in un’aula scolastica ventilata da finestre (© Hermann-Rietschel-Institut – TU Berlin)